ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Calamarata di fregola

Condividilo sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:
8 Calamari
gr 320 Fregola (pasta)
2 cucchiai da minestra di Capperi sotto sale
4 Pomodori secchi
1 cucchiaio da minestra di Semi di finocchio
gr 25 Finocchietto
8 Pomodori
una grattugiata di Buccia di limone
1 Cubetto di ghiaccio
ml 30 Olio extra vergine di oliva

Seleziona gli ingredienti che ti mancano e crea la tua lista della spesa

Inviami solo la lista degli ingredienti mancanti per fare la spesa. Dò il consenso al trattamento dei miei dati solo per tale scopo.

Una volta fatto l'invio controlla che la mail che ti sei inoltrato con la lista della spesa non sia finita nella SPAM

Iscriviti alla nostra newsletter con la mail

Calamarata di fregola

di Dott. Luca Borelli Dietista

Fregula o fregola? Vieni a scoprirlo!

  • 45 minuti
  • Difficile

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persone:

Descrizione

Condividi

Calamarata di fregola: un piatto ottimo, saporito, salutare e di facile preparazione. Il Dott.Luca Borelli Dietista ha pensato di sostituire i calamari alle vongole, solitamente utilizzate nel piatto della tradizione sarda. Questo abbinamento di ingredienti ben bilanciato, composto da proteine animali e carboidrati, lo può consumare anche chi soffre di diabete.

Calamarata di fregola: ricetta italiana sarda rivisitata

 La fregola sarda come si fa?

La fregola o fregula è una pasta di semola di grano duro, formata da piccole palline di pasta secca originaria delle zone di Cagliari, Oristano e del Campidano. Nella tradizione questa alternativa al cous cous viene realizzata dalla casalinga sfregando tra le mani l’impasto di acqua, farina e sale, richiamando il gesto di sfregamento dei pesci sul fondale del mare per depositare le uova. Questo prodotto artigianale si trova in commercio confezionato come la normale pasta.

I calamari

I calamari sono molluschi cefalopodi commestibili dalle buone caratteristiche nutrizionali. Essi sono infatti poco energetici, adatti nelle diete ipocaloriche e le uniche calorie che possiedono sono date dalle proteine ad alto valore biologico. Contengono inoltre pochi grassi e un valore molto basso di colesterolo. I calamari contengono una buona dose di sali minerali come il sodio, il potassio, il calcio e il fosforo, mentre la vitamina contenuta più rilevante è la Niacina, (del gruppo delle vitamine PP). Questi molluschi si prestano molto bene per la creazione di piatti adatti a chi soffre di malattie metaboliche come il diabete e il colesterolo.

Ma come rendere morbidi i calamari?

Dipende dalla ricetta che si vuole realizzare e dalla loro dimensione. Immaginando di avere a disposizione dei calamari medi si può procedere con questi tempi di cottura: al forno al max 15 minuti a temperatura non superiore ai 180 gradi; in padella cotti nei sughi si può azzardare una lunga cottura superiore ai 20 minuti e alla griglia scottati per circa 4 minuti.

Ricetta a cura del Dott. Luca Borelli Dietista.

 

(Visited 39 times, 1 visits today)

Steps: come cucinare la ricetta Calamarata di fregola

1
Fatto

1: mettere in ammollo per 10 minuti i capperi precedentemente sciacquati dal sale insieme ai pomodori secchi
2: in una padella antiaderente tostare i semi di finocchio
3: grattugiare la buccia di un mezzo limone e conservare a parte
4: lavare il finocchietto

2
Fatto

5: nel frullatore inserire l'aneto con un cubetto di ghiaccio
6: aggiungere l'olio
7: fare partire il frullatore
8: mettere il pesto di finocchietto in una ciotola e riporlo in frigorifero finché non servirà per guarnire

3
Fatto

9: nel frattempo preriscaldare il forno a 180 gradi e lavare i pomodori
10: disporre i pomodori tagliati a metà in una teglia su cui è stato steso un foglio di carta forno
11: cuocere i pomodori per 10 minuti a 180 gradi
12: frullarli e riporli in una ciotola

4
Fatto

13: scolare pomodori e capperi e sminuzzarli con la mezza luna
14: tostare il pangrattato
15: in una padella mettere a saltare per 3 minuti i calamari tagliati a rondelle e appena faranno l'acqua spegnere il fuoco

5
Fatto

16: in una pentola lessare la fregola fino a 3/4 di cottura, poi scolarla in modo grossolano e insieme al pò d'acqua rimasto versarli nella padella dove ci sono i calamari, accendere a fiamma viva e finire la cottura
17: aggiungere la pestata di pomodori e capperi e un paio di cucchiai di pesto di finocchietto. Infine mescolare e servire
18: guarnendo il piatto con alcune gocce di pesto di finocchietto, alcune gocce di pomodoro frullato, i semi tostati di finocchio, una spolverata di pangrattato e una presa di buccia di limone.

precedente
Il gelato light fatto in casa
prossima
Pasta e fagioli: la tradizione a portata di salute
precedente
Il gelato light fatto in casa
prossima
Pasta e fagioli: la tradizione a portata di salute