ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
La crostata con la marmellata della nonna

Condividilo sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Ingredienti:
300 gr Farina integrale di farro o integrale di grano
50 gr Zucchero integrale di canna
50 gr Miele
1 Tuorlo d'uovo
1 Uova
1 cucchiaino da caffè di Lievito per dolci
80 gr Olio di semi di girasole
un pizzico di Sale Integrale
350/400 gr Marmellata senza zucchero

Seleziona gli ingredienti che ti mancano e crea la tua lista della spesa

Inviami solo la lista degli ingredienti mancanti per fare la spesa. Dò il consenso al trattamento dei miei dati solo per tale scopo.

Una volta fatto l'invio controlla che la mail che ti sei inoltrato con la lista della spesa non sia finita nella SPAM

Iscriviti alla nostra newsletter con la mail

La crostata con la marmellata della nonna

di ricetta a cura della Dott.ssa Chiara Tobia Nutrizionista

La tua torta della tradizione leggera e sana

  • 20 minuti+40 minuti a 180 gradi forno statico
  • Facile

Ingredienti

  • Ingredienti:

Descrizione

Condividi

La crostata con la marmellata della nonna.. come resisterle! Un’ottima soluzione per una sana colazione!

La crostata con la marmellata della nonna

Questa ricetta prevede l’utilizzo di una marmellata fatta in casa e il segreto che rende buona la ricetta di famiglia.. Ho fatto doppio strato di pasta e di marmellata…vorrà dire che la fetta per porzione sarà più sottile, ma molto gustosa!

Realizzare la marmellata fatta in casa ci mette nella posizione di controllare l’intera produzione della torta e di tanti altri preparati che andremo a farcire. L’autoproduzione va sempre promossa per vari motivi:

  • contenimento dei costi
  • si evitano i conservanti
  • produrre per quanto si consuma
  • si consumano i prodotti di stagione o si conservano per produzioni successive
  • il prodotto è più genuino.

La marmellata prodotta home made da il vantaggio di seguire la stagionalità dei prodotti e a tal proposito si può creare una marmellata espressa con la frutta del momento. La Dottoressa Chiara Tobia, ci consiglia di aprirci anche a nuovi gusti, magari provando a realizzare una marmellata di gelsi e fragole

La farina integrale

Perché scegliere la farina integrale? È una buona fonte di fibre, di sali minerali quali calcio, ferro, magnesio e selenio, di vitamine B ed E  e di una buona dose di proteine. La farina integrale e le sue proprietà sono indicate per migliorare la funzionalità intestinale, aumentare la sensazione di sazietà (con effetti positivi sul controllo del peso) e persino prevenire alcune patologie.

Il miele

E il miele? un ottima alternativa allo zucchero bianco, basti pensare che non contiene solo glucidi ma anche proteine, vitamine, antibiotici naturali, enzimi e sali minerali; ha proprietà specifiche diverse anche in base al polline impiegato, ad esempio i tipi di miele scuri sono più ricchi di sali minerali, insomma un buon alleato per la nostra salute.

Ricetta a cura della Dott.ssa Chiara Tobia Biologa Nutrizionista.

(Visited 1.588 times, 1 visits today)

Steps: come cucinare la ricetta La crostata con la marmellata della nonna

1
Fatto

1: in una ciotola mescolare le polveri, lo zucchero e il miele
2: aggiungere l'uovo intero, il tuorlo e il pizzico di sale
3: impastare fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea che andrà ricoperta e lasciata riposare per 15 minuti
4: su un foglio di carta forno stendere la metà dell'impasto e conservare l'altra metà per gli step successivi

2
Fatto

5: in una teglia del diametro di 20 cm adagiarvi la pasta stesa sulla carta forno e bucherellarla con la forchetta
6: mettere uno strato generoso di marmellata e procedere (se si gradisce) a creare un altro strato di marmellata. Infine terminare le decorazioni con il resto della pasta
7: preriscaldare il forno a 180 gradi in modalità statico e infornare per 40 minuti (se si fa uno strato solo ne bastano 30)
8: sfornare la torta e servirla quando sarà completamente raffreddata.

precedente
Quinoa alla crema di broccoli
prossima
Sformatino dolce con farina di mandorle
precedente
Quinoa alla crema di broccoli
prossima
Sformatino dolce con farina di mandorle