ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
La pasta all’amatriciana leggera della nutrizionista

Condividilo sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:
240 gr Bucatini o spaghetti alla chitarra pasta all'uovo o di grano
120 gr Pancetta tesa
400 gr Pomodori freschi
un pizzico di Pepe

Seleziona gli ingredienti che ti mancano e crea la tua lista della spesa

Inviami solo la lista degli ingredienti mancanti per fare la spesa. Dò il consenso al trattamento dei miei dati solo per tale scopo.

Una volta fatto l'invio controlla che la mail che ti sei inoltrato con la lista della spesa non sia finita nella SPAM

Iscriviti alla nostra newsletter con la mail

La pasta all’amatriciana leggera della nutrizionista

di Ricetta a cura della Dott.ssa Marianna Iasuozzi Farmacista e Consulente nutrizionale

I piatti della tradizione rivisitati in modo salutare ci consentono qualche sgarro, ritrovando il gusto della tradizione senza appesantirci

  • 40 minuti
  • Facile

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persone:

Descrizione

Condividi

La pasta all’amatriciana leggera della nutrizionista: metti tutta la famiglia a tavola con gusto. Grandi e piccini apprezzeranno tantissimo questo piatto simbolo di tradizione e gusto.

La pasta all’amatriciana leggera della nutrizionista

Uno dei piatti che più ci rappresenta agli occhi degli stranieri è, insieme alla pasta alla carbonara, proprio la pasta alla amatriciana. Tipica ricetta abruzzese, questo gustosissimo piatto vanta una storicità importante.

Amatrice nel ‘700 era parte delle terre del Regno Borbonico che in quell’epoca vi portò la coltivazione del pomodoro. Il già fiorente allevamento e commercio delle carni di suino verso il regno borbonico, portò ben presto al connubio tra questi due prodotti alimentari che diedero vita ad un piatto della tradizione povera, dove la parte del guanciale di maiale utilizzata era un caposaldo della dieta dei pastori. Si presume infatti che il pomodoro venne aggiunto alla pasta alla grigia.

Durante la transumanza questo piatto arrivò nello Stato Pontificio perchè molti pastori originari di quel luogo, si trasferirono a Roma diventando osti (oste detto Matriciano) e aprirono delle locande con cucina dove proponevano varie specialità tra cui gli spaghetti all’ amatriciana che presto si trasformarono in bucatini. Amatrice poi venne incorporata nella Regione Lazio e di conseguenza si pensa erroneamente che le sue origini siano laziali.

Ogni tanto è giusto godersi un pasto ricco, ma meglio fare attenzione agli ingredienti per consumarlo anche bilanciato. Per rendere questa ricetta più leggera la Dottoressa Iasuozzi Nutrizionista, ha pensato all’eliminazione totale dell’olio e di sostituire il guanciale più dolce ma più grasso con la pancetta di maiale stirata, che rispetto alla classica arrotolata è decisamente più magra.

Consigli:

la scelta della pasta può essere anche integrale, oppure all’uovo.

Ricetta a cura della Dott.ssa Marianna Iasuozzi Farmacista e Consulente nutrizionale.

(Visited 201 times, 5 visits today)

Steps: come cucinare la ricetta La pasta all'amatriciana leggera della nutrizionista

1
Fatto

1: scaldare bene una padella dal fondo antiaderente e rosolare la pancetta
2: fino a che non avrà assunto una colorazione dorata e avrà fatto fuoriuscire il suo grasso
3: versare nella padella il sugo di pomodoro e lasciare cuocere per tutto il tempo di cottura della pasta

2
Fatto

Nel frattempo portare l'acqua ad ebollizione, lessare la pasta e scolarla per bene
4: una volta pronto il sugo condire la pasta
5: servire aggiustando di pepe.

precedente
Condimento leggero di olive verdi e tonno
prossima
Pasta brisè con verdure leggera e sana
precedente
Condimento leggero di olive verdi e tonno
prossima
Pasta brisè con verdure leggera e sana