ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

Condividilo sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:
gr 320 Pasta corta riccia
gr 300 Gamberi già sgusciati
gr 100 Pistacchi sgusciati non salati
1 Aglio
1/2 bicchiere Vino bianco
un pizzico di Sale grosso
un pizzico di Pepe

Seleziona gli ingredienti che ti mancano e crea la tua lista della spesa

Inviami solo la lista degli ingredienti mancanti per fare la spesa. Dò il consenso al trattamento dei miei dati solo per tale scopo.

Una volta fatto l'invio controlla che la mail che ti sei inoltrato con la lista della spesa non sia finita nella SPAM

Iscriviti alla nostra newsletter con la mail

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

di Dott. Francesco Lo Curcio Biologo Nutrizionista

Piatto tradizionale siciliano realizzato senza grassi.

  • 15 minuti
  • Facile

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persone:

Descrizione

Condividi

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi: ricetta siciliana gustosissima di facile esecuzione che si realizza in pochi minuti.

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi: gli ingredienti principali

I gamberi

I gamberi sono crostacei diffusi in tutto il Mondo, molto utilizzati in cucina perchè davvero capaci di insaporire i piatti diventandone protagonisti, grazie al loro sapore inconfondibile. Esistono specie di acqua dolce e specie di acqua salta e sono alimento base di molte forme di vita marine.

Ciò che distingue un gambero fresco non sofisticato da uno sofisticato è il colore della testa che deve sempre essere bruno scuro, altrimenti significa che è stato trattato con solfiti per conservarli in ottimo stato visivo. Questo crostaceo è facilmente deperibile a causa della presenza di amminoacidi liberi che, combinati con le proteine, liberano azoto e danno vita all’odore sgradevole di ammoniaca.

Nutrizionalmente parlando i gamberi apportano proteine ad alto valore biologico, sono presenti pochi grassi ma una porzione elevata di colesterolo. Le vitamine presenti sono la riboflavina, la niacina e in alcune specie è presente anche la astaxantina, un antiossidante potentissimo. Inoltre i gamberi sono ricchi di sali minerali come il sodio, il potassio, il fosforo e il ferro.

Curiosità:

dal carapace non digeribile si ricavano integratori alimentari utili per il dimagrimento ( chitosano) che si ottengono dalla chitina (polisaccaride) trattata con soluzioni basiche.

I pistacchi

I pistacchi sono semi oleosi contenuti nel frutto dell’albero del pistacchio e appartengono alla famiglia botanica delle Anacardiaceae, Genere Pistacia.

E’ un frutto molto calorico e l’energia arriva dai lipidi, dalle proteine e dai glucidi. I grassi presenti sono insaturi e polinsaturi essenziali come l’omega6 e monoinsaturi come l’omega9. I pistacchi non contengono colesterolo e sono ricchi di fibre, di vitamine e di sali minerali. Il pistacchio è inoltre privo di glutine e di lattosio ma attenzione a chi soffre di allergie perché come molti altri frutti secchi è presente l’istamina, una sostanza che provoca, in soggetti predisposti, reazioni allergiche che possono portare anche a gravi conseguenze.

Consigli:

la ricetta realizzata qui di seguito prende spunto da una tipica ricetta trapanese che prevede l’utilizzo delle Busiate, una tipica pasta arricciata molto gradevole ma non sempre di facile reperibilità, quindi se la trovate utilizzate quella.

Ricetta a cura del Dott. Francesco Lo Curcio Biologo Nutrizionista

 

(Visited 17 times, 1 visits today)

Steps: come cucinare la ricetta Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

1
Fatto

1: togliere il carapace e le viscere ai gamberi
2: lavarli sotto all'acqua corrente
3: mettere l'olio in padella con uno spicchio di aglio e appena si scalderanno
4: aggiungere i gamberi

2
Fatto

Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e lessare la pasta al dente
5: sfumare con il vino bianco e lasciarlo evaporare
6: tritare finemente i pistacchi
7: fino ad ottenere una granella
8: aggiungerli in padella insieme ai gamberi

3
Fatto

9: aggiungere un mestolo di acqua di cottura della pasta e creare una crema che servirà come collante per condire e spegnere sotto al fuoco aspettando che sia cotta la pasta
10: appena cotta scolare la pasta senza togliere completamente l'acqua e aggiungerla al condimento
11: mescolare
12: servire.

precedente
Pasticcio di patate e zucchine
prossima
Gelato fatto in casa senza gelatiera e senza panna
precedente
Pasticcio di patate e zucchine
prossima
Gelato fatto in casa senza gelatiera e senza panna