ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Pizza leggera ai peperoni

Condividilo sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Ingredienti per 8 persone:
kg 1 Farina tipo 00
gr 300 Pasta madre
2 cucchiaini da caffè di Sale
ml 500 Acqua
ml 10 Olio extra vergine di oliva
gr 100 Burro
1 Tuorlo d'uovo
Ripieno:
gr 50 Capperi sotto sale
gr 40 Olio extra vergine di oliva
1 bicchiere di Acqua
kg 4 Mix di peperoni gialli, verdi e rossi
1 bicchiere di Vino bianco
1 pizzico di Sale
gr 100 Olive taggiasche denocciolate

Seleziona gli ingredienti che ti mancano e crea la tua lista della spesa

Inviami solo la lista degli ingredienti mancanti per fare la spesa. Dò il consenso al trattamento dei miei dati solo per tale scopo.

Una volta fatto l'invio controlla che la mail che ti sei inoltrato con la lista della spesa non sia finita nella SPAM

Iscriviti alla nostra newsletter con la mail

Pizza leggera ai peperoni

Se avanza il ripieno di peperoni può essere consumato come un ottimo piatto di verdura cotta.

  • 40 minuti per la cottura e 8 ore di lievitazione
  • Media

Ingredienti

  • Ingredienti per 8 persone:

  • Ripieno:

Descrizione

Condividi

Pizza leggera ai peperoni: una ricetta della tradizione partenopea con pochi grassi, adatta a tutti, grandi e piccini. L’utilizzo di grassi in questa ricetta è molto ridotto e questo ne consente il consumo a chi ama la buona cucina di casa, ma con l’attenzione alla leggerezza.

Pizza leggera ai peperoni: ingredienti

I peperoni

Il peperone, un vegetale della famiglia delle Solanacee,  è molto versatile in cucina. Si presta a mille preparazioni, in più è anche un alimento completo a livello nutrizionale, perché ricco di vitamine e sali minerali.

Se ne consiglia un consumo crudo moderato e, dove possibile previa cottura, perchè contiene Solanina, una sostanza che se consumata in eccesso può, in alcuni soggetti, risultare tossica.

In questa ricetta i peperoni vengono preparati con l’aggiunta di pochissimo olio, mettendo tutti gli ingredienti in padella e sul fuoco a freddo, sfruttando per la cottura l’acqua di cui il peperone è naturalmente ricco.

La pasta madre

La pizza realizzata con la pasta madre offre una fragranza inaspettata. La pasta si presenta croccante e ben elevata, grazie ad una lenta lievitazione che può durare anche 24 ore. Questo impasto formato essenzialmente di farina e acqua, si conserva in frigorifero.

Per poterlo avere a disposizione sempre fresco, l’impasto va periodicamente rinfrescato e si può utilizzare per tutti i prodotti da forno dolci e salati che necessitano di lievitazione. La pasta madre si può realizzare e conservare in casa e quando si realizza il pane può durare anche una settimana. 

Per avere più informazioni per realizzare l’impasto di pasta madre e perchè preferirla a livello nutrizionale rispetto ad altri lieviti, leggi qui.

Consigli:

Se si è alle prime armi con la pasta madre ricordarsi che va rinfrescata e solo dopo 24 ore sarà pronta per essere utilizzata come lievito

Si impasta e si lascia lievitare 4 ore, poi si rimpasta e si lascia lievitare ancora 4 ore.

I peperoni possono essere preparati anche il giorno prima. Cuocerli per bene, facendo asciugare tutto il liquido. Prima di inserirli nella pizza scolarli bene dal liquido in eccesso, in modo che non bagnino l’impasto.

Questa ricetta è realizzata dalla Dottoressa Renata Bracale, ma su tradizione della famiglia del marito Michele.

www.renatabracale.com

 

(Visited 43 times, 3 visits today)

Steps: come cucinare la ricetta Pizza leggera ai peperoni

1
Fatto

1: lavare i peperoni
2: dissalare i capperi
3: mettere i capperi in ammollo per un'ora in un bicchiere di vino bianco
4: asciugare i peperoni
5: togliere la parte interna ai peperoni

2
Fatto

6: fare a listarelle i peperoni e metterli in padella
7: sgocciolare le olive taggiasche
8: aggiungere il sale le olive ai peperoni
9: mettere un bicchiere di acqua nella pentola
10: aggiungere l'olio

3
Fatto

11: scolare i capperi dal vino
12: aggiungere i capperi in padella, insieme al resto degli ingredienti
13: mettere un coperchio e iniziare a fare appassire i peperoni a fuoco vivo. Con il coperchio si riesce in questa operazione velocemente e questo permette di inserire mano a mano altri peperoni. Cuocere per 10 minuti
14: trascorsi i 10 minuti abbassare il fuoco, togliere il coperchio e lasciare cuocere a fuoco lento i peperoni per 40 minuti, avendo cura di fare asciugare il più possibile l'acqua che producono

4
Fatto

Preparazione dell'impasto:
1: prelevare dal vaso il quantitativo di pasta madre che occorre
2: metterlo in una ciotola e unirlo all'acqua rendendolo morbido
3: iniziare ad aggiungere la farina poco alla volta
4: a questo punto se si ha un'impastatrice mettere tutto insieme e iniziare ad impastare.
Se invece si impasta a mano creare una fontanella sulla spianatoia con la farina rimanente e mettervi al centro la parte di impasto già formata con la pasta madre, ma che si presenterà ancora ad uno stato semi liquido e incorporare la farina rimanente poco alla volta. Il sale è l'ultima cosa da aggiungere per non inibire la lievitazione, anche nell'impastatrice.
5: sciogliere leggermente il burro e unirlo anch'esso all'impasto insieme all'olio

5
Fatto

6: impastare vigorosamente
7: mettere l'impasto a lievitare in una ciotola vicino ad un luogo caldo, coperto da un panno umido e lasciarlo riposare per 4 ore, poi rimpastare e lasciare lievitare altre 4 ore
8: quando l'impasto sarà lievitato dividerlo in 2 parti
9: una parte va stesa in una teglia per formare la base, avendo cura di bucherellarla per favorire la cottura
10: ricoprire con i peperoni

6
Fatto

11: stendere sulla spianatoia l'altra parte dell'impasto e poi metterla sopra ai peperoni per chiudere la pizza (se si vuole lucidare la pasta prendere un tuorlo d'uovo, metterlo in una ciotola e sbatterlo, poi con un pennello spennellare la superficie della pizza prima di infornarla)
12: preriscaldare il forno a 230 gradi e poi infornare la pizza e abbassare a 180 gradi, lasciare cuocere per 40 minuti
13: fare raffreddare leggermente la pizza e tagliarla a trancetti
14: servire.

Recensioni delle ricette

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Cistite: il buongiorno si vede con lo yogurt!
prossima
Proprio una colazione coi fiocchi!
precedente
Cistite: il buongiorno si vede con lo yogurt!
prossima
Proprio una colazione coi fiocchi!