ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Postmenopausa: insalata vestita di rosso

Condividilo sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:
2 Peperoni rossi
1 Cipolla rossa di Tropea
1 scatola grande di Fagioli rossi (lessati)
300 gr Mix di ciuffi di carote e ciuffi di finocchio
4 manciate di Pane abbrustolito
4 cucchiai da minestra di Salsa di soia a basso contenuto di sale
4 cucchiai da cucchiaio di Olio extra vergine di oliva
un pizzico di Pepe

Seleziona gli ingredienti che ti mancano e crea la tua lista della spesa

Inviami solo la lista degli ingredienti mancanti per fare la spesa. Dò il consenso al trattamento dei miei dati solo per tale scopo.

Una volta fatto l'invio controlla che la mail che ti sei inoltrato con la lista della spesa non sia finita nella SPAM

Iscriviti alla nostra newsletter con la mail

Il postmenopausa inizia un anno dopo la fine del ciclo ed è il periodo nel quale c'è una definitiva diminuzione degli estrogeni

  • 30 minuti
  • Facile

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persone:

Descrizione

Condividi

Postmenopausa: insalata vestita di rosso. Superati i cinquant’anni cambia il fabbisogno giornaliero dei nutrienti, ed è quindi molto importante nutrirsi con gli alimenti giusti.

Postmenopausa: insalata vestita di rosso

Il postmenopausa è un momento importante della vita della donna. In questa fase è essenziale fare attenzione all’alimentazione, per permettere al fisico di assorbire dal cibo più nutrienti possibili necessari per rinforzare le ossa, avere il cuore e il sistema circolatorio in perfetta salute e mantenere un buon funzionamento metabolico.

I vegetali in rosso:

In questa ricetta ho utilizzato i peperoni rossi che fanno parte di quella categoria di vegetali caratterizzati dalla presenza di antocianine e licopene, antiossidanti antinfiammatori ad elevato potere antitumorale e capaci anche di contrastare l’aterosclerosi. Inoltre la presenza di vitamina C (indispensabile per assorbire il ferro dagli alimenti) e la ricchezza di sali minerali rendono i peperoni davvero un super food.

Le antocianine sono coloranti naturali, responsabili della colorazione rossa (o nera) dei vegetali. Appartengono alla famiglia dei flavonoidi, sostanze naturali contenute nei fiori, nelle foglie, nei frutti e nelle radici delle piante. Sono utili per contrastare le patologie metaboliche, la fragilità capillare, riducono il rischio cardiovascolare e ostacolano l’infiammazione in generale.

Le sostanze utili per il periodo postmenopausa

Nel postmenopausa aumenta in modo significativo la necessità di ferro, di calcio e di alcuni nutrienti specifici. Per compensare questo ammanco, bisogna individuare gli alimenti che ne contengono in abbondanza.

I fagioli rossi sono ricchi di sali minerali tra cui spicca il ferro, inoltre contengono isoflavoni, un gruppo di composti della categoria dei fitoestrogeni (sostanze vegetali simili agli estrogeni) capaci di sostenere il nostro sistema immunitario perchè proteggono i recettori degli estrogeni, riducono gli effetti collaterali della menopausa (vampate di calore) e aiutano a mantenere una buona mobilità articolare. I fagioli rossi vantano anche ricchezza di fibre, di proteine a medio valore biologico e di alcune vitamine come l’acido folico (vit. B9).

Consigli:

Preferire i fagioli da ammollare per almeno 8 ore. In alternativa scegliere quelli conservati in tetrapak o vetro. In entrambi i casi sciacquarli molto bene.

Preparare l’insalata mista e unirla ai crostini solo un momento prima di sedersi a tavola. Se avanza conservarla per un paio di giorni in un contenitore chiuso ermeticamente in frigorifero ma senza crostini, perchè diventerebbero mollicci.

Ricetta a cura della Dott.ssa Giulia Accardi Biotecnologa Alimentare.

(Visited 325 times, 1 visits today)

Steps: come cucinare la ricetta Postmenopausa: insalata vestita di rosso

1
Fatto

1: togliere dagli ortaggi la barbetta verde e lavarla molto bene sotto all'acqua corrente
2: metterla in un frullatore insieme ad 1 cucchiaio di olio EVO e a 4 cubetti di ghiaccio fino ad ottenere una crema
3: nel frattempo preparare il dressing tritando finemente la cipolla e mescolandola con la salsa di soia, il pepe e i tre cucchiai di olio EVO rimanenti
4: preriscaldare il forno a 180 gradi (forno statico) e infornare dei cubetti di pane cosparsi di origano per 5 minuti

2
Fatto

5: lavare accuratamente i fagioli
6: comporre l'insalata con tutti gli ingredienti e condirla con il dressing e con la salsa di ciuffi di verdure
7: impiattare aiutandosi con un coppapasta.

precedente
Età fertile: cereali integrali in vellutata di asparagi
prossima
Gazpacho: vai in menopausa con gusto!
precedente
Età fertile: cereali integrali in vellutata di asparagi
prossima
Gazpacho: vai in menopausa con gusto!