ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Risotto alle fragole anti invecchiamento

Condividilo sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:
8 pugni di Riso carnaroli
gr 500 Fragole
1 Scalogno
2 cucchiai da minestra di Olio extra vergine di oliva
2 cubetti di Dado vegetale
1 lt Acqua
un pizzico di Sale
un pizzico di Pepe
1/2 bicchiere di Vino bianco
1 cucchiaio da minestra di Formaggio Parmigiano Reggiano
1 cucchiaio da minestra di Formaggio spalmabile
un rametto di Timo fresco
un rametto di Maggiorana fresca

Seleziona gli ingredienti che ti mancano e crea la tua lista della spesa

Inviami solo la lista degli ingredienti mancanti per fare la spesa. Dò il consenso al trattamento dei miei dati solo per tale scopo.

Una volta fatto l'invio controlla che la mail che ti sei inoltrato con la lista della spesa non sia finita nella SPAM

Iscriviti alla nostra newsletter con la mail

Risotto alle fragole anti invecchiamento

Un buonissimo risotto colorato anti aging grazie alla presenza di tanti antiossidanti.

  • 20 minuti
  • Media

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persone:

Descrizione

Condividi

Risotto alle fragole anti invecchiamento: insieme al dado vegetale fatto in casa è davvero un tocco di primavera nel piatto!

Risotto alle fragole anti invecchiamento

Le fragole

Le fragole in realtà non sono un frutto, ma bensi’ un fiore di una pianta appartenente alla famiglia delle Rosaceae, genere Fragraria. Le coltivazioni di fragole si sono diffuse nel XVII sec. Il vero e proprio frutto sono gli acheni (puntini neri) diffusi esternamente al ricettacolo fiorale ingrossato (la parte che si mangia).

Difficilmente la pianta della fragola si coltiva seminando. E’ più diffuso il metodo di recisione di rami detti “figli”, poi invasati. Le fragole si raccolgono manualmente, avendo cura di lasciare il “capo” (la parte verde) perché fa parte del fiore.

Questo frutto ha un modesto apporto calorico costituito da zuccheri semplici (fruttosio) e poche proteine. Ha un’elevato apporto di fibre e di acqua e una buona presenza di sali minerali dove spicca in particolar modo il manganese.

Parliamo di un frutto anti invecchiamento perchè all’interno delle fragole ci sono molte vitamine come l’acido folico e la famosa vitamina C, ovvero l’acido ascorbico. Questo acido è un ottimo antiossidante supportato dai flavonoidi (polifenoli) come la fisetina. La fisetina è un flavonolo colorato che è sempre soggetto di studi scientifici. Sembra infatti che apporti all’organismo umano benefici notevoli in relazione a patologie dismetaboliche come l’ipercolesterolemia, la sindrome metabolica e il diabete mellito.

A si sconsigliano le fragole

Essendo un alimento dal potere altamente allergizzante si sconsiglia a quei soggetti che hanno già sviluppato altre forme di allergia a cui questa potrebbe associarsi. I sintomi più diffusi sono dermatite, orticaria e problemi respiratori. Il principio attivo che ne causa allergia in alcuni soggetti, è lo stesso della betulla. Si sconsiglia anche alle donne in gravidanza.

Consigli:

Se avanza un pò di riso si può consumare il giorno dopo. Conservarlo in frigorifero in un contenitore ermetico e quando si riscalderà aggiungere un goccio di acqua.

Ricetta a cura della Dott.ssa Renata Bracale Biologa Nutrizionista

La puoi trovare su Facebook: Dott. Renata Bracale – Ricercatore e Docente in Dietetica Nutrizionista

La puoi trovare su Instagram: renata_bracale

 

(Visited 197 times, 1 visits today)

Steps: come cucinare la ricetta Risotto alle fragole anti invecchiamento

1
Fatto

1: lavare e tagliare le fragole a piccoli pezzetti
2: tritare finemente lo scalogno
3: tritare finemente il timo e la maggiorana
4: mettere in una pentola l'acqua e il dado vegetale e portare ad ebollizione

2
Fatto

5: fare stufare 5 minuti lo scalogno mettendolo in una pentola con acqua (circa un bicchiere) e olio
6: aggiungere le fragole e lasciare cuocere a fiamma viva per 2 minuti
7: aggiungere il riso e il vino e farlo evaporare completamente
8: appena il vino sarà evaporato mescolare

3
Fatto

9: aggiungere brodo e continuare a mescolare. Ogni volta che il brodo verrà assorbito dal riso aggiungerne un altro mestolo fino a cottura ultimata
10: a cottura ultimata spegnere il riso e aggiungere il formaggio spaldabile
11: completare il piatto aggiungendo una spolverata di formaggio parmigiano grattugiato
12: servire all'onda guarnendo con fragole fresche e con gli aromi tritati.

precedente
Pasta di farro ai tre cavoli
prossima
Bruschette con crema di fagioli
precedente
Pasta di farro ai tre cavoli
prossima
Bruschette con crema di fagioli