ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Biancomangiare leggero senza panna

Condividilo sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:
ml 500 Latte vaccino o bevanda vegetale
un pizzico di Buccia d'arancia grattugiata
un pizzico di Buccia di limone grattugiata
1 bustina di Agar agar
1 bustina di Vaniglia in polvere
un pizzico di Cannella
alcune bacche di Pepe Rosa
1 cucchiaino da caffè Eritritolo

Seleziona gli ingredienti che ti mancano e crea la tua lista della spesa

Inviami solo la lista degli ingredienti mancanti per fare la spesa. Dò il consenso al trattamento dei miei dati solo per tale scopo.

Una volta fatto l'invio controlla che la mail che ti sei inoltrato con la lista della spesa non sia finita nella SPAM

Iscriviti alla nostra newsletter con la mail

Togliti la voglia di un dolcetto e gusta in compagnia un budino leggero

  • 20 minuti + 5 ore di riposo in frigorifero
  • Facile

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persone:

Descrizione

Condividi

Biancomangiare leggero senza panna: il dolce che permette di chiudere un pranzo ricco senza sensi di colpa ma con piacere. Sembra la ricetta perfetta per una domenica in famiglia!

Biancomangiare leggero senza panna: alcune curiosità sugli ingredienti

Con questa proposta priva di zucchero e con pochissime calorie che derivano solo dal latte, si può gustare un fine pasto in leggerezza. Inoltre gli oli essenziali contenuti nella buccia degli agrumi hanno un’azione stimolante nei confronti del metabolismo facilitando la digestione. La cannella stabilizza la glicemia arricchendo di gusto, mentre le bacche rosa rinfrescano la bocca.

Scopriamo un addensante vegetale: l’agar agar

L’agar agar è un prodotto vegetale che deriva dalle alghe rosse. L’agar è un polisaccaride simile alla cellulosa che, una volta inserito in una soluzione acquosa, gelifica. Si usa in cucina come addensante nelle ricette dolci o salate (per sostituire la colla di pesce) e non contiene glutine, quindi adatto anche a chi soffre di celiachia.

Sai che il pepe rosa in realtà non è vero pepe?

Il pepe rosa non appartiene alla stessa famiglia del pepe, ma è una bacca dell’albero sempreverde dello Shinus molle specie della Famiglia delle Anacardiaceae, una pianta che cresce in America del Sud. Ha un gusto leggermente piccante e viene spesso utilizzato in cucina come spezia. Ha potere antisettico e analgesico, è ricco di antiossidanti e acidi grassi insaturi che gli conferiscono benefici nei confronti del metabolismo.

A chi si sconsiglia il pepe rosa?

Ne devono evitare il consumo gli allergici a questo alimento, le donne in stato di gravidanza o in allattamento, in caso di insufficienza epatica o renale e i bambini piccoli.

Cos’è l’eritriolo?

L’eritriolo (glucide) della frutta che si utilizza per dolcificare al posto dello zucchero classico, ha un apporto calorico limitato e un indice glicemico pari a zero con un elevato potere dolcificante. Inoltre il gusto è neutro.

Consigli:

Si possono conservare i budini in frigorifero per 2 giorni.

Ricetta a cura della Dott.ssa Rosa Reddavide Biologa Nutrizionista.

(Visited 6.592 times, 3 visits today)

Steps: come cucinare la ricetta Biancomangiare leggero senza panna

1
Fatto

1: in un pentolino mettere a scaldare il latte aggiungendo il cucchiaino di eritriolo
2: iniziare a mescolare con l'aiuto di una frusta tenendo la fiamma sempre al minimo
3: aggiungere la polvere di vaniglia

2
Fatto

4: iniziare ad aggiungere poco alla volta l'agar agar
5: continuare a mescolare e inserire definitivamente tutto l'agar agar
6-6/b: infine aggiungere la cannella e le bucce grattugiate di limone e arancia. Mescolare ancora per 4 minuti facendo attenzione a non portare mai ad ebollizione il preparato

3
Fatto

7: sporzionare il preparato ancora caldo in pratiche vaschette mono porzione
8: aggiungere il pepe rosa a piacere già dentro al preparato e riporre in frigorifero per almeno 5 ore dopo avere ricoperto ogni mono porzione con la pellicola trasparente
9: trascorso il tempo necessario affinché il budino si solidifichi, toglierlo dalle vaschette e impiattarlo guarnendolo con bacche di pepe rosa.

precedente
Torta di carote al grano saraceno
prossima
Pasta condita: broccoli e noci senza grassi aggiunti
precedente
Torta di carote al grano saraceno
prossima
Pasta condita: broccoli e noci senza grassi aggiunti